Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2013

"Via Chanel n°5" Daniela Farnese

Rebecca.
Trentenne organizzatrice di eventi.
Trasferita in Porta Romana, a Milano, per amore.
Insicura, confusionaria e un po' svampita, a mio parere, si vede coinvolta in una serie di storie più o meno assurde e fraintendimenti giganteschi.
Il tutto profumato da una grande passione per Coco Chanel di cui imita lo stile, indossa il profumo e cita le frasi giuste al momento giusto.

Niccolò.
Bell'architetto milanese.
Ha una relazione a distanza con Rebecca.

Claudio.
Vicino di casa di Rebecca.
Giornalista freelance.
Ottimo cuoco e amico.
Sogna la donna ideale che, però, tarda ad arrivare.

Emma.
Amica d'infanzia di Rebecca.
Vive a Milano e ama aperitivi e uscite.
Ha sempre qualche uomo con cui uscire.
E nasconde un segreto.

Etienne.
Magnetici occhi azzurri e capelli chiari.
Accento francese.
E' la prima persona che Rebecca conosce nel suo nuovo ufficio.

Valentina.
Antipatica capa di Rebecca.
Grande professionista.
Mangiatrice di uomini.








Rebecca troverà l'amore nella g…

Il sapore dei cibi di una volta da "Ai piani bassi" M.Powell

"A quei tempi cucinare era un bel lavoro, perchè disponevi di materie prime illimitate. Non c'erano problemi come in tempo di guerra, quando ti spiegavano come preparare una torta senza grassi o senza uova, la cosa più raccapricciante che si possa mangiare; si usavano l'aceto e lo strutto, e chi pensava che fosse mangiabile era un povero illuso. Anche adesso, quando vedete una ricetta "economica" e vi dicono che non riuscirete a distinguerla dall'originale, bè, forse non ci riuscite se non avete mai assaggiato l'originale; in caso contrario la differenza è enorme. Come usare la margarina al posto del burro, il fiore del latte al posto della panna, mangiare tagli di carne da quattro soldi invece dei migliori e salmone surgelato invece di quello fresco. Il sapore non è mai lo stesso.
I cibi erano meravigliosi, a quei tempi, erano sempre freschi: neppure i macellai e i pescivendoli avevano il congelatore. C'era una ghiacciaia, ma non congelava niente, per…

"A me le guardie!" Terry Pratchett

"È lì che sono andati a finire i draghi.
Giacciono...
Non morti, non addormentati. Non in attesa perché ciò implicherebbe aspettative.
Forse il termine che stiamo cercando è... quiescenti.
Anche se lo spazio che occupano non è come lo spazio normale, sono comunque ammassati tutti insieme. Non c'è un singolo centimetro cubo che non dia alloggio a un artiglio, un unghione, una squama o la punta di una coda così che l'effetto è quello di un disegno deformante e solo alla fine gli occhi realizzano che lo spazio fra ogni dragone è, in realtà, un altro dragone.
Potrebbero rammentare una scatola di sardine, se le sardine fossero enormi, squamose, orgogliose e arroganti.
 Forse, poi, da qualche parte, c'è la chiave."



Ankh-Morpork. Città del Disco. Chiassosa, fumosa e brulicante. Attraversata dal melmoso fiume Ankh.
Custodita da Lord Vetinari. Patrizio della Città. Uomo intelligente. Profondo conoscitore dell'animo umano.
Sorvegliata dalla sgangherata Guardia Notturna: …
"La giraffa ha il cuore lontano dai pensieri. Si è innamorata ieri, e ancora non lo sa."

[Stefano Benni - Ballate]







Glassa alla Vaniglia per Cupcake da "Un amore di cupcake" D.K.

[Foto StonyBrook ]


Ingredienti

225g di formaggio cremoso (tipo Philadelphia)
60g di burro ammorbidito
2 cucchiai di panna acida
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
400g di zucchero a velo



 In un recipiente, mescolare formaggio cremoso, burro, panna acida e vaniglia fino ad ottenere un composto soffice e leggero.

Dovrebbero volerci 3/4 minuti a velocità media.

Unire gradualmente lo zucchero a velo fino ad ottenere una glassa liscia e senza grumi.

Glassate i cupcake :)






["Un amore di cupcake" D.K.]





Cupcake allo Zenzero da "Un amore di cupcake" D.K.

[Foto: DonnaModerna]


Ingredienti

270g di farina
1 cucchiaio e mezzo di lievito in polvere
1 cucchiaio di bicarbonato di sodio
1 cucchiaio di zenzero in polvere
2 cucchiai di cannella in polvere
un pizzico di chiodi di garofano in polvere
un pizzico di noce moscata in polvere
un pizzico di sale fino (il meno possibile)
115g di burro fuso
100g di zucchero di canna
2 uova grandi
150ml di melassa non solforata
225ml d'acqua


Preriscaldate in forno a 180°

Su una teglia per muffin sistemare 12 pirottini di carta.

Setacciare insieme farina, lievito, bicarbonato, zenzero, cannella, noce moscata, e chiodi di garofano.

Mescolare gli ingredienti con le mani.

In un recipiente a parte unire zucchero di canna e burro fuso, uova e melassa fino ad ottenere un composto perfettamente amalgamato.

[ nb: mai mescolare troppo a lungo, le tortine rischian di diventare troppo compatte e pesanti ]

Agli ingredienti umidi aggiungere a poco a poco, e alternandole, l'acqua e la farina setacciata con il mix…

Primavera.

"Vorrei fare con te quel che la primavera fa con i ciliegi"

[P.Neruda]








"Un amore di cupcake" Donna Kauffman

"I cupcake l'avevano salvata. Era quello che pensava Leilani Trusdale, mentre faceva un buchetto nell'ultimo cupcake, metteva da parte lo scavino e prendeva il sàc a poche pieno di crema di lamponi e cioccolata fondente. Ne inspirò il profumo. Incredibile davvero il potere che aveva una porzione tanto piccola di dolce bontà.  I cupcake erano la sua salvezza."


Sugarberry. Georgia. Usa. Piccola isola di pescatori tranquilla e poco turistica.
Leilani Pasticcera in fuga dalla città, da un lavoro stressante e dall'amore. Sull'isola, dove un tempo viveva la sua bisnonna, ha aperto un negozio di Cupcake, "Cakes by the cup", per regalare felicità in piccoli morsi.
Baxter Chef premiatissimo. Famoso per il suo ristorante, "Gateau". E per le sue trasmissioni di cucina, giunte alla quarta edizione. Ex capo di Leilani, alla quale aveva affidato ciò che di più importante aveva, "Gateau", per iniziare la carriera televisiva.
Charlotte. Migliore am…

Gentilezza.

"Tra le dolcezze dell’avversità, e lasciatemi dire che non sono molte, la più dolce, la più preziosa è la lezione che ho imparato sul valore della gentilezza… Anche il più piccolo gesto di gentilezza può alleggerire un cuore pesante. La gentilezza può cambiare il cuore delle persone".

[Aung San Suu Kyi]






Piccoli gesti che allargano il cuore.




"Brownies del Pianto di Mezzanotte" da "La cucina degli ingredienti magici" J. McHenry

"L'ultimo cartoncino del mucchietto è azzurro. Diverso dagli altri. E' una scrittura che non conosco. Non ho mai utilizzato questa ricetta.
Brownies del Pianto di Mezzanotte, dice. E' una scrittura inclinata, una mano leggera e femminile. L'inchiostro quasi si fatica a leggerlo. Forse chi l'ha scritta non calcava abbastanza. Se mi sforzo, tuttavia, capisco ogni parola. Potrei scegliere questa ricetta.
Chi l'ha scritta? Il nome mi fa pensare ad una persona triste, che piangeva di notte, al buio. Che motivo aveva per essere triste? Triste come me?
[...]
Analizzo la ricetta, confrontandola con altre versioni che conosco. Prendo -La gioia della cucina- dalla parte di scaffalature della mamma e trovo senza fatica la pagina dei Brownies Cockaigne. I preferiti di Amanda.
Pirofila più piccola, quantità superiore di ingredienti. Polvere di caffè, interessante. Il doppio dello zucchero e della farina, la giusta proporzione. Zucchero greggio, che dovrei avere, anche se il sapore dovreb…

"Ai piani bassi" Magaret Powell

Biografia di una cuoca d'altri tempi. Margaret Powell nata nel 1907 ad Hove nel Sussex. A quindici anni ha iniziato a lavorare come sguattera per poi passare, di sua iniziativa, al ruolo di cuoca. Ambiziosa e concreta non si perde in sogni e frivolezze. Va dritta al sodo e agli obiettivi prefissati.


Ho amato fin dall'inizio l'intelligenza e il tono pratico, disincantato ma capace di apprezzare quel che veniva dalla dura vita quotidiana.  Il piacere di una serata al cinema, un buon libro e le chiacchiere tra amiche.  La lotta per una condizione migliore sia per una classe sociale che per il genere femminile. La volontà di trovare un buon marito per non dover far la cuoca per sempre. La capacità di reinventarsi e lanciarsi, in nuove esperienze, senza paura di non essere in grado. Da semplice sguattera, Margaret, decide di essere pronta per compiere il passo successivo e, senza consultare nessuno, si propone come cuoca. La buona volontà, l'eseperienza e un ottimo libro …