Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2016

Chi trova un amico trova un tesoro! #FriendshipDayBookList

La famiglia non si sceglie, ma gli amici si!
Ecco perchè è importante circondarsi di persone positive, presenti, energizzanti e meravigliose con cui condividere questo cammino impervio della vita. Altrettanto importante è la potatura dei rami secchi, lo so,non è il giorno giusto in cui parlare delle amicizie che non sono più tali, però anche questo processo è parte del percorso per raggiungere l'biettivo del (piuttosto) pochi ma (assolutamente) buoni!

La proposta di oggi, oltre a quella di una sincera amicizia, è quella di libri dove questo legame è al centro di vicissitudini, preferibilmente a lieto fine!



Un inno alla gentilezza e all'amicizia senza pregiudizi.
"Wonder" di R.J. Palacio 
+ i libri di Juliane Christopher

Una storia che apre il cuore.
"Paddington. L'Orso del Perù" di Michael Bond

Due donne, due amiche, alla ricerca di tesori sepolti.
"Strane creature" di Tracy Chevalier

Leggero come una piuma. L'amicizia che salva.
"E poi,…

"Portugal" di Cyril Pedrosa

Questa graphic novel è una meraviglia. Penso sia la migliore tra quelle che ho letto di Cyril Pedrosa.
Mi ha catturata, emozionata e sorpresa.



Il protagonista della storia è Simon.
Un giovane fumettista che sta vivendo un momento di crisi personale e professionale. Un frangente in cui il suo naufragio interiore trova un nuovo stimolo nella storia della sua famiglia.
Invitato al matrimonio di una cugina che non vede da anni, ritrova zii e parenti e decide di tornare indietro, nel luogo lasciato da suo nonno molti anni prima, per ritrovare la strada di casa e se stesso.





Il libro è diviso in tre capitoli.
Simon, il primo, quello del dubbio e della crisi.
Jean, il secondo, prende il nome dal padre del protagonista. Un uomo sempre impegnato e sfuggente nel parlare di sè e del proprio passato ma con un grande attaccamento alla stramba famiglia di cui fa parte. Un personaggio chiave.
In questa parte del libro avviene il riavvicinamento con le radici e il passato. Simon si lascia andare e ri…

"Un weekend da sogno" di Jojo Moyes

Questo è un libro estivo, da spiaggia, leggero, sfacciatamente romantico e a lieto fine. E' così piccolo che lo si legge in un giorno. Piacevole, divertente, mai stucchevole. E anche se la trama non è delle più articolate ci va bene così.
La protagonista vive ingabbiata in una non-storia, circondata da amiche sposate-fidanzate-madri e oppressa da una madre che la vorrebbe diversa da ciò che è. Una vacanza da sola a Parigi la libererà da tutti i preconcetti e le inibizioni che da anni si trascina dietro. Non-fidanzato compreso.
Sullo sfondo di una Parigi romantica e un po' bohémien,  una storia d'amore perfetta per l'estate.

Godetevelo.



"Dov'è finita Audrey?" di Sophie Kinsella

Ho letto questo libro dalla copertina rosa confetto senza sapere cosa aspettarmi di preciso. Avevo una vaga idea dell'argomento, senza averlo però approfondito per non rovinarmi la scoperta di una Kinsella in versione più seria e dedicata ad un pubblico più giovane.
Il libro mi ha piacevolmente sorpresa. Il tono è delicato ma gli argomenti sono di grande attualità e importanza, sopratutto in un'età in cui è difficile affrontare problemi come il bullismo, l'ansia, la pressione sociale e ancor più difficile parlarne e confrontarsi.
Mi ha ricordato Wonder di JR Palacio e si è stranamente collegato al libro che avevo appena finito La vita secondo banana di PP Wong. Casualità :)




Audrey è una protagonista adorabile. Un po' confusa, piena di paure ma in evoluzione. Nel corso del libro avverrà un grande cambiamento in lei. Bulleggiata a scuola, inizia ad avere attacchi di panico e ad indossare sempre occhiali scuri per non incontrare gli sguardi altrui. Si rifugia in casa, in…

"La vita secondo banana" di PP Wong

Io sono due metà: bianca dentro, gialla fuori.


Il titolo originale di questo libro è "The life of a banana".
Perfetto. Lineare. In armonia con il significato che la protagonista, Xing Li, attribuisce al suo essere una ragazza di origini cinesi nata e cresciuta in Inghilterra. Bellissimo.
Perchè questo cambiamento?

Il libro, polemica sulla traduzione del titolo a parte,
è uno di quelli che val la pena leggere.
Attuale, commovente, ironico.
Ha in sè una varietà di tematiche che spaziano dalla perdita, all'integrazione, al bullismo, alla famiglia e ai rapporti, al perdonare sè stessi e gli altri.
Il tutto accompagnato da una scrittura leggera e coinvolgente che mai annoia o rende stucchevoli le situazioni.



La protagonista e il fratello, Lai Ker, vivono nella periferia di Londra con la madre, fino al giorno del tragico incidente che la porta via per sempre. Si trasferiscono così a casa della nonna, in un quartiere ricco e in una casa silenziosa e rigidamente legata a regole …

Unboxing del ❤ LA MEDAGLIA DEL ROVESCIO di Tiziana Calabrò

Grazie Tizianeda.
Per l'amicizia dalla lontana Terra Capovolta, il sostegno, le storie e tutte le cose belle. Grazie ❤






"Lumberjanes vol1 - Guardatevi dal sacro micio" di Noelle Stevenson & Grace Ellis

Prometto solennemente  di fare del mio meglio ogni giorno e in tutto quello che faccio, di essere forte e coraggiosa, di essere leale e compassionevole, di essere interessante e interessata, di fare attenzione e domande sul mondo intorno a me, di pensare prima agli altri di proteggere e aiutare sempre i miei amici poi c'è tipo una frase su dio e di rendere il mondo un posto migliore per le Lumberjanes e per tutti gli altri.


Ripley, Molly, April, Jo, Mal.
Cinque amiche. Un campeggio estivo per sole ragazze. Strani animali a tre occhi che infestano i boschi. Prove da superare. Indovinelli da risolvere. Misteri da svelare. Amiche da salvare.
Un'estate d'avventure per cinque amiche unite dall'amore per la natura e il mistero. 


la mia video recensione ⬇



Enjoy :)



"L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome" di Alice Basso

Vani è una ghostwriter.
Una di quelle davvero brave.
Una cinica, solitaria e scorbutica a cui è capitato il dono dell'empatia. Un'empatia così forte da diventare immedesimazione totale, attraverso l'osservazione di toni, gesti e argomentazioni, fa di lei il sogno e l'incubo di autori e aspiranti tali.
Il suo motto è fregarsene dei premi e delle celebrazioni, osservare il teatro del mondo che mette in scena con le parole scritte per gli altri.

Autori di fama, scienziati, politici e anche una donna che parla con gli angeli! Vani non desidera questo incarico ma il contratto parla chiaro e quindi le tocca mettersi in contatto con le anime celesti... fino a quando l'eterea messaggera sparisce durante una sessione di jogging. In questo frangente si paleserà l'ispettore Berganza. Un poliziotto che sembra uscito da un giallo e coinvolgerà la protagonista in una caccia al rapitore piena di colpi di scena.

^
A questo libro non manca nulla. Vani è una protagonista arguta …